Prima edizione online del ciclo di conferenze Technology Enhanced Learning for Blended Education (TelexBe)

Il 21 e 22 gennaio si è svolta la prima edizione online del ciclo di conferenze Technology Enhanced Learning for Blended Education (TelexBe), frutto della cooperazione tra l’Università degli studi di Foggia e Smarted S.r.l. Chairs dell’evento sono stati Pierpaolo Limone, rettore dell’Università di Foggia, e Raffaele Di Fuccio, CEO di Smarted S.r.l. . Nonostante la grave pandemia di Covid-19 impedisca il pratico svolgimento di grandi eventi, TelexBe ha registrato una partecipazione accorata da parte di più di trecento persone per entrambe le date a disposizione. La platea, oltre ad esser stata numerosa oltre ogni previsione, era composta da varie nazionalità dal momento che ogni contributo da parte di ospiti e Chairs di TelexBe è stato pronunciato in lingua inglese. Gli argomenti toccati durante questa due giorni sono tanti, ma tutti convergevano attorno al main topic della prima edizione di TelexBe: la Technology Enhanced Learning (TEL), tema chiave per la Smarted. In particolare si è discusso sull’applicazione delle tecnologie nell’apprendimento misto (blended), fondamentale in questo periodo in cui la didattica, sia scolastica che universitaria, è spesso andata online.

In totale sono stati presentati 41 paper discussi dai propri autori e che hanno offerto la possibilità di aprire interessanti spunti di riflessione sia tra i relatori che tra i numerosi partecipanti all’evento. I paper saranno pubblicati nei proceeding della conferenza che verranno indicizzati su SCOPUS e DPLP tramite la piattaforma CEUR-WS.org.

Inoltre, durante l’evento si è utilizzato un approccio innovativo per chi volesse conoscere più da vicino i lavori presentati tramite l’utilizzo della piattaforma Gather. Nel vero senso del symposium è stato creato un ambiente informale digitale che potesse permettere ti avvicinare autori ed interessati in maniera più diretta e coinvolgente, permettendo all’utente di avere un proprio avatar e navigare in uno spazio virtuale per interagire con gli altri partecipanti.

Al termine di questa due giorni di conferenze ed incontri, Raffaele di Fuccio e Pierpaolo Limone hanno conferito all’autore del miglior paper il premio “Antonio Cerrato” che è andato a Concetta Pirrone, Simone Varrasi, Giuseppe A. Platania & Sabrina Castellano per l’articolo dal titolo “Face-to-face and Online Learning: The Role of Technology in Students’ Metacognition”.

Link utili:

http://telexbe.info/

https://gather.town/

https://www.scopus.com/freelookup/form/author.uri

http://ceur-ws.org/

https://dblp.uni-trier.de/

Comments are closed.